Gaia la leonessa

Gaia la leonessa

Gaia è una donna coraggiosa. Di quelle che a un certo punto della loro vita, dicono un no deciso all’infelicità e cambiano, nuotando disperatamente controcorrente, contro il giudizio, non curanti del fatto che cambiare ti richiede un sacco di energie e che non sempre la via stabilita come “giusta” dai più, lo sia anche per te. Possa essere il tuo, un esempio per le donne che sono ingabbiate e non hanno la forza di cambiare vita.

Ecco la sua intervista fotografica! Buona lettura 🙂

Come ti chiami? Gaia

Da persona comune, hai scelto di farti fotografare nuda e di partecipare a un progetto che verrà reso pubblico, è una scelta coraggiosa… perchè l’hai fatto?

Non ho paura del nudo se non è volgare, anzi mi piace e volevo sperimentare il risultato con il mio corpo.

Quanti anni hai? 44

Che rapporto hai con il tuo femminile?

Domanda difficile…

Adoro le femmine e tutte le loro sfumature, non ce n’è una uguale all’altra, sia dentro sia fuori.

Ma siamo ancora deboli ed insicure e nel mio piccolo, lotto, per rinforzarci e farci rispettare, non solo dagli uomini, più da noi stesse (non so se ho risposto a tema)

Che rapporto hai con il tuo corpo?

Ci sono cose che vorrei cambiare, altre che mi piacciono e, nonostante la mia apparenza forte e sicura, mi faccio comunque (ahimè) condizionare dalla nostra società che ci vuole perfette… ma col tempo sto imparando ad amarmi un po’ di più..

In cosa pensi ti sia servito, se ti è servito, fare queste foto? Cosa ti ha sorpreso nel farti fotografare nuda?

Prima di tutto mi sono divertita mentre lo facevo e mi piace divertirmi (il merito è anche tuo, non credere di starne fuori!).

Non so se di sorpresa si tratta, so che ero a mio agio e sarei andata avanti tutto il giorno.

Ero curiosissima del risultato e non vedevo l’ora di vedere cosa ne era uscito dal nostro esperimento. Ho scelto delle foto e le ho fatte stampareper creare un quadretto da regalare al mio carloed ero eccitatissima al pensiero della sua faccia nel vedere cosa avevo combinato ed il risultato è stato più che soddisfacente.

Cosa hai imparato attraverso il farti fotografare nuda?

Ho imparato ad avere un po’ meno paura di mostrare il mio corpo e nonostante i cambiamenti e le cicatrici (vere e non) degli anni posso esserne fiera.

Ora che è passato del tempo, cosa ti resta nella mente, come ricordo di quell’esperienza?

Lo rifarei e rifarei e rifarei!
Cosa provi oggi guardando le foto che ti sono state inviate?

Alcune foto come ben sai, sono appese in camera e ogni tanto mi soffermo ad ammirarle, mi piacciono e mi piace guardarle… ne sono orgogliosamente orgogliosa!

Grazie a te Gaia! (La mia leonessa).

Silvia

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.